giovedì 29 maggio 2014

La scelta del rossetto

Scegliere il colore del rossetto che può stare meglio su di noi volte è difficile perché normalmente scegliamo un prodotto ad occhio, ovvero ci piace il colore e lo acquistiamo ma come fare per scegliere il rossetto che ci risalta di più?

Importanti sono tre punti:
  1. incarnato  
  2. colore degli occhi e dei capelli
  3. forma della bocca

Quale rossetto scegliere se hai capelli medio- chiari.

  • Nude rosati e sul beige
     
  • Rosa fragola dal sottotono freddo
  • fucsia dal sottotono caldo
  • rossi dal sottotono corallo
  • rossi intensi ma molto scuri dal sottotono freddo
 
  • viola dal sottotono freddo

Quale rossetto scegliere se hai i capelli medio-scuri

  • nude rosati beige\mattone

  • tonalità rosate fucsia scure dal sottotono freddo
  • corallo\arancioni sia sottotono caldo che freddo
  • rosso scuro ciliegia dal sottotono freddo
  • viola dal sottotono marrone
  • viola molto scuri dal sottotono freddo

    

 

Quale rossetto scegliere se sei rossa

  • nude rosati
  • fucsia
  • rossi molto scuri

Il colore del rossetto abbinato a quello della pelle

Per truccarci la bocca senza commettere passi falsi, è essenziale tenere conto del colore della nostra pelle. Bianche, dorate o nere, le epidermidi non sono tutte uguali e non si intonano nello stesso modo ai diversi colori.

• Se hai la pelle chiara: opta per le tonalità brillanti, scure e intense che ravvivano la tua carnagione. Primi fra tutti, i fucsia, i rossi e i porpora.

• Se hai la pelle dorata: sono ottime le tonalità fredde, soprattutto i rosa trasparenti, per controbilanciare il dorato della pelle.

• Se hai la pelle olivastra: privilegia le tonalità calde con tocchi trasparenti o brillanti che mettono in risalto la carnagione naturalmente abbronzata, come i rossi e i marroni.

• Se hai la pelle molto scura: scegli colori profondi che illuminano la carnagione, come il viola, il cioccolato, il bordeaux o il rosa, non importa se iridati, madreperlacei o brillanti.

Il colore del rossetto e la forma delle labbra

  •  labbra sottili: per prima cosa, le labbra vanno ridisegnate con una matita ritoccando leggermente la linea naturale, senza andare oltre il bordo. Bisogna insistere un po' nella parte centrale della bocca per creare un effetto tridimensionale. Infine, è bene optare per una texture luminosa e satinata, che conferisce un'impressione di volume.
  •   labbra carnose: sono da privilegiare i colori opachi e scuri che assorbono la luce e riducono il volume per un effetto ottico. Da evitare assolutamente le texture brillanti.
  • labbra non definite: vanno ridisegnate con l'ausilio di una matita per ridonare corposità alla bocca. Va applicato un rossetto opaco o leggermente satinato per mantenere la linea definita. Infine, sono da evitare i rossi troppo accesi che amplificano l'effetto "sfocato".

2 commenti:

  1. Adoro il rossetto e un filo non manca mai sulle mie labbra.I tuoi suggerimenti sono preziosi,grazie

    RispondiElimina